Facebook
HOMEBIOGRAFIAOPERETESTI CRITICIBIBLIOGRAFIACATALOGHI
ESPOSIZIONI PERSONALIPARTECIPAZIONICONTATTI
Le ombre delle ombre

Nicola salvatore
Quale considerazione puoi fare sul rapporto tra oggetto e ombra nei miei attuali lavori?

Francesco Poli
Questi quadri sono molto interessanti, io amando De Chirico non posso non amare chi lavora sull'ombra, e allora questo lavorare sull'ombra è un fatto, a me pare, molto interessante e soprattutto perchè salta fuori un rapporto tra oggetto e ombra non gerarchico.
In qualche maniera qui c'è una parità d'importanza dal punto di vista plastico e la suggestione nasce da questa dialettica tra i due aspetti e che anche un dialogo tra forma e l'ombra.
L'ombra diventa in qualche modo “l' Anima” dell'opera e inoltre segnala la direzione della luce e segnala anche una dimensione di spazio. Quindi ci sono delle deformazioni, deformazioni determinate da un ideale taglio di luce che tu metti in gioco. Un artista bravo che ha lavorato sulle ombre in termini costruttivi è stato Uncini: ha fatto un bel lavoro sul piano geometrico-strutturale e quindi totalmente diverso e non ha questi risvolti più mitici, più misteriosi, più legati sia ai materiali che alla luce – il nero e il bianco.
Si può aggiungere che l'ombra in rapporto alla pittura è un elemento fondamentale perché il mito della nascita della pittura è quello dell'artista che ricalca l'ombra della figura sulla parete.

Francesco Poli









© all rights reserved • copy-rights Nicola Salvatore 2015
P.IVA 01293520134 • salvatore.nicola@gmail.com - privacy & cookies law